facebook instagram feed
lingue più richieste per interpreti e traduttori
Interpretariati

Quali sono le lingue più parlate nel mondo lavorativo

Conoscere più lingue possibili, oltre ad essere consigliato per arricchire il proprio bagaglio culturale, è assolutamente importante.

Parlare un solo idioma non basta più: anche solo navigando in rete ci si imbatte in nuovi neologismi appartenenti alle più svariate lingue, provenienti da ogni parte del mondo.

Se fino a qualche anno si riteneva fondamentale la conoscenza dell’inglese, oggi, nel 2019, questo concetto è stato modificato: più lingue si conoscono più saranno i vantaggi.

Lavorare con le lingue

Uno degli ambiti che richiede maggiormente la conoscenza delle diverse lingue è, come facilmente intuibile, il contesto lavorativo. Le aziende di oggi, complice la sempre più crescente globalizzazione, sono costituite da un team multiculturale. Riuscire a comunicare con i propri colleghi è dunque un quid aggiuntivo che consentirà di farsi apprezzare sempre di più e che permetterà di costruire, anche grazie al proprio poliglottismo, una fitta rete di relazioni a livello globale.

Classifica delle prime 10 lingue

Quali sono, dunque, le lingue che andrebbero conosciute più delle altre e che consentono di comunicare con più persone possibili?

Per soddisfare questa esigenza ogni anno alcuni linguisti internazionali stilano una classifica dei primi 10 idiomi più diffusi negli ambienti di lavoro mondiali, con un’attenzione particolare nei confronti delle prime quattro.

Prima di conoscere le lingue che sarebbe meglio conoscere e parlare in un ambiente lavorativo, è importante conoscere i criteri di selezione utilizzati, che riguardano l’utilità della lingua quando si viaggia e al possibile avanzamento di carriera per merito della conoscenza di un idioma.

Inglese

Come già anticipato, la lingua inglese sebbene non sia l’idioma più parlato al mondo (è al terzo posto dopo il cinese e lo spagnolo) è lavorativamente parlando più decisiva poiché parlata in tutti i continenti e lingua ufficiale di alcuni tra i paese più influenti al mondo.

Spagnolo

Questo idioma, oltre ad essere la seconda lingua più studiata al mondo, viene parlata da oltre cinquecento milioni di persone. Come potrebbe, dunque, non servire all’interno di un’azienda?

Cinese mandarino

Sebbene sia la lingua più parlata in tutto il mondo, il cinese mandarino e il suo miliardo di persone che lo conoscono, si inserisce sul gradino più basso del podio. La sempre più grande crescita economica, però, sta contribuendo a spingere sempre più imprese a richiedere all’interno del proprio organico qualcuno che sia in grado di parlare questa lingua.

Francese

Spodestato di qualche posizione rispetto a qualche anno fa, il francese si trova ‘solo’ al quarto posto e costituisce, insieme all’inglese, la lingua più conosciuta e parlata in tutti i continenti.

Arabo, russo, tedesco, giapponese, portoghese e italiano

La classifica, costituita dalle prime 10 lingue che sarebbe preferibile conoscere, si conclude poi con l’arabo, russo, tedesco, giapponese, portoghese e italiano. Del perché anche questi idiomi siano importanti parleremo prossimamente, sebbene un’idea possa già essere chiara.



Potrebbe anche interessarti

Interpretariati

Interpretazione simultanea in cabina, la traduzione dei grandi eventi

Tra le diverse tecniche di traduzione spicca quella dell’interpretazione simultanea in cabina, che viene erroneamente…

Interpretariati

Interpretazione in simultanea, come esercitarsi

L’interpretazione in simultanea in cabina è quel tipo di traduzione alla quale si ricorre per…

Interpretariati

Interpretariato: quando è nato e qual è la sua origine?

Al giorno d’oggi pensare all’interpretariato è qualcosa di assolutamente scontato e naturale. Dopotutto la costante…