facebook instagram feed
Traduzioni

Perché esistono e parliamo tante lingue diverse?

In un mondo sempre più globalizzato come il nostro, ormai si nasce con la consapevolezza che la propria lingua madre non sia l’unico idioma parlato.

Consapevoli, dunque, che conoscere più lingue è un bene, un’altra domanda sorge spontanea: perché in tutto il globo si parlano oltre 7 mila lingue?

La risposta a questo quesito, come facilmente intuibile, non è semplice. Ciò che è noto è che la pluralità linguistica non è una prerogativa di tutti i paesi, il che comporta l’analisi delle diverse lingue e culture ancora più complicata.

Cosa dice la Bibbia

L’origine dei linguaggi differenti tra loro è attribuita dalla Bibbia attraverso un significato metaforico: Dio ha deciso di punire tutti coloro che attraverso la Torre di Babele hanno provato ad avvicinarsi a lui creando la frammentazione linguistica.

Questa castigo ha consentito di non riuscire più a far capire gli uni con gli altri, creando incomprensioni e battibecchi.

Spiegazioni scientifiche

I diversi studi sociali e antropologici di questi anni, invece, hanno provato a dare una risposta diversa rispetto a quella di stampo religioso.

A quanto pare, infatti, una nuova lingua nasce ogni qualvolta si assiste ad un piccolo isolamento geografico. Tutte le popolazioni che risiedono in questi luoghi, infatti, tendono a creare un nuovo lessico in base al fatto che le cose dipendano per un fatto o per un altro ancora.

Le ricerche, infatti, hanno individuato la nascita di nuovi vocaboli proprio con la necessità di nominare alcuni piccoli oggetti quotidiani, nati anche per esigenze pratiche e lavorativa.

I neologismi, appena individuati e imparati correttamente da tutta la popolazione, si sono poi trasformati in una diversità semantica e di pronuncia.

Conferma degli studi

La tesi sopra esposta risulta ad oggi essere quella più accreditata in quanto negli ultimi secoli si sta assistendo a una rivoluzione dei trasporti e delle lingue, che anziché aumentare, iniziano a diminuire.

Questo dipende molto dal fatto che ci sono numerose lingue dominanti vicine, che più passa il tempo e più vengono utilizzate da diverse popolazioni che le scelgono e prediligono rispetto ad altre.

Con l’evoluzione delle società, l’avvento di internet e la diffusione capillare dei trasporti, dunque, si presuppone che nasceranno sempre meno lingue: in questo modo verranno studiate e approfondite maggiormente quelle già in uso.



Potrebbe anche interessarti

Traduzioni

Traduzioni automatiche, quali sono i loro limiti?

Tra le numerose tecniche di traduzioni vengono spesso utilizzate quelle conosciute come automatiche, o MT…

Traduzioni

Come tradurre correttamente un sito web

Tradurre correttamente un sito web è oggi uno dei fattori in grado di contribuire alla…

Traduzioni

Documenti commerciali, come tradurli

Il processo sempre più esteso della globalizzazione ha permesso negli ultimi anni di avvicinare, oltre…