feed
Interpretariati

Persone bilingue, i vantaggi di conoscere più idiomi

Avere un cervello bilingue può portare sicuramente ad avere molti più vantaggi rispetto a chi parla una sola lingua. Unire quindi la padronanza corretta dell’italiano e inglese, del tedesco e dello spagnolo, giusto per fare alcuni esempi, porta indubbi benefici per l’interprete.

Recenti studi hanno dichiarato che le persone che parlano fluentemente due o più lingue sono all’incirca metà della popolazione di tutto il mondo. L’inatteso dato, nasconde anche un altro fattore: a quanto pare il cervello di una persona bilingue ragiona in maniera diversa rispetto a quello monolingue.

È estremamente difficile calcolare quanti parlanti bilingui ci siano al mondo, ma la stima generale è che circa la metà della popolazione mondiale parli almeno due lingue.

Diversi tipi di bilinguismo

Prima di scoprire la diversa forma mentis di queste persone è importante dividere i diversi tre tipi di bilinguismo, che si dividono principalmente in:

  • Bilinguismo coordinato: chi impara due o più lingue in questo caso usano due diversi corredi concettuali che non si mischiano tra loro. Un esempio pratico può essere fatto con un italiano costretto a lavorare in inglese: non appena tornato a casa, potrà normalmente continuare ad esprimersi nella sua madrelingua. In questo modo i due idiomi vengono parlati in ambiti paralleli tra loro.
  • Bilinguismo subordinato: a differenza del precedente, in questi casi la seconda lingua viene imparata filtrandola attraverso la propria nativa. Questo succede quando ci si trasferisce in un nuovo Paese, nel quale la nuova lingua viene imparata in una piena comprensione della propria lingua madre.
  • Bilinguismo composito: questo tipo di bilinguismo viene attribuito a chi impara le lingue senza subordinare un idioma ad un altro e in cui il livello di conoscenza è sempre lo stesso.

Vantaggi delle persone bilingue

Le persone bilingue, oltre ad avere un’abilità linguistica superiore rispetto agli altri, hanno indubbi vantaggi. Questi, dimostrati scientificamente, implicano un maggior sviluppo di un’area del cervello, costantemente allenata per essere in grado di passare da una lingua ad un’altra.

La corteccia prefrontale dorsolaterale è la parte più interessata dallo sviluppo: questa è la responsabile della capacità di problem solving, di alzare la soglia della concentrazione e della rapidità di passare da un’attività all’altra.



Potrebbe anche interessarti

Interpretariati

Bambini multilingue, tutto quello che c’è da sapere

Parlare diversi idiomi è sicuramente un vantaggio per chiunque sia in grado di spaziare dall’italiano…

Interpretariati

Interpretariato di conferenza, perché serve riservatezza

L’interprete di conferenza è quel settore che si occupa di trasportare in maniera orale quanto…

Interpretariati

Interprete, consigli sul percorso di studio per diventarlo

Il lavoro dell’interprete è oggi una posizione molto interessante, data l’evoluzione che la società ha…