feed
come studiare l'inglese
Interpretariati

In quanto tempo si impara a parlare in inglese?

La lingua che, ad oggi, consente di capire e di essere compresi in gran parte del mondo è sicuramente l‘inglese.

Questo idioma, sebbene non sia quello più parlato continua ad essere studiato di più rispetto al cinese mandarino, lingua che detiene il primato. I fattori a suo vantaggio, dopotutto, sono molti: si passa dalla semplicità dei suoi grafemi ad una grammatica non particolarmente difficile. Un altro fattore che ha contribuito a diffondere così capillarmente questa lingua è sicuramente il fatto che venga parlata dai grandi attori di Hollywood (con le dovute variazioni dell’americano) e che quindi, anche grazie alla distribuzione dei suoi film sia stata ascoltata praticamente da chiunque.

Tempi per imparare l’inglese

Appurato che conoscere questa lingua possa portare a numerosi vantaggi, sorge spontanea un’altra domanda: in quanto tempo si può apprendere e parlare correttamente l’inglese?

Naturalmente la risposta a questo quesito è piuttosto soggettiva in quanto varia di persona in persona. Oltre all’età dello studente bisogna tenere in considerazione anche altri fattori.

Conoscenza che si intende raggiungere

Il primo tra tutti riguarda il livello della conoscenza dell’inglese che già si ha. Naturalmente se si intende conoscere alcune frasi brevi e standard non ci vorrà molto: basterà poco meno di una settimana.

Un discorso già più lunjo lo merita invece un livello medio, quello che permette di sostenere brevi conversazioni mantenendosi però su situazioni piuttosto comuni. Per raggiungere questo grado di conoscenza dell’inglese i tempi di prolungano, aggirandosi tra i 3 e 4 mesi.

La conoscenza più approfondita e precisa, invece, necessita dei tempi molto più lunghi, che possono superare anche l’anno.

Questi dati, però, non devono scoraggiare: come già sottolineato dipende tutto dalla motivazione che spinge ad imparare l’inglese, dalla conoscenza pregressa e dall’ambiente nel quale si apprende l’idioma: i tempi si accorceranno notevolmente se il nuovo linguaggio viene appreso direttamente in Gran Bretagna piuttosto che da casa.



Potrebbe anche interessarti

Interpretariati

Interpretariato, come certificare il proprio lavoro

A differenza di altri settori, in Italia la professione dell’interprete e del traduttore non è…

Interpretariati

Interprete, cosa bisogna sapere su questo lavoro

Il termine ‘interprete‘ viene spesso confuso con quello di ‘traduttore‘: questi due lavori, per quanto…

Interpretariati

Qual è la differenza tra interpretariato e traduzione

Nel mondo delle diverse lingue si sente spesso parlare sia di traduzione che di interpretariato….