facebook instagram feed
Interpretariati

Sito web multilingua, 5 regole da sapere

Esperti di copywriting, blogger, marketers, web developers o semplici appassionati di scrittura online: realizzare un sito web multilingua vuol dire rendere quel sito accessibile e comprensibile ad un maggior numero di utenti, provenienti da più Paesi.

Di seguito vi riportiamo le 5 regole per realizzare un sito web multilingua di successo.

1.Target e scelta della lingua

Può sembrare scontato ma la scelta delle lingue è alla base di un sito web multilingua di successo. La scelta della lingua deve essere sempre associata al target di utenze che il sito vuole raggiungere. Bisogna considerare anche il fatto che uno stesso idioma può essere parlato in paesi diversi e lontani tra loro (per esempio il francese, parlato sia in Europa e Africa che in America) o che una lingua a seconda dei paesi può presentare delle variazioni (ad esempio l’inglese statunitense, quello britannico, e quello australiano)

2. Chiarezza del linguaggio

Realizzare un sito web multilingua significa dunque tradurre la parte testuale nelle diverse lingue. È importante che la traduzione linguistica sia chiara e corretta. Un sito con traduzioni maccheroniche, o ricco di errori grammaticali, sintattici, o discordante con il registro linguistico richiesto, porta l’utente a fidarsi meno del contenuto, malgrado esso possa comunque possedere delle nozioni interessanti.

3. I contenuti affini alla cultura dell’utente

Dopo aver individuato il paese e la cultura appartenenti all’utente che parla una determinata lingua, è importante che il sito web contenga informazioni, notizie, blog vicini alla cultura, alle tradizioni e alla mentalità dei lettori. Un articolo sul Capodanno, ad esempio, scritto in cinese, non è troppo accattivante poiché in Cina le festività del Capodanno avvengono in un altro periodo dell’anno.

4. Interattività del sito web

Più il sito è interattivo, più ha possibilità di avere successo. Comunicare in diverse lingue aumenta il numero di utenti che possono interessarsi al sito e sono in grado di commentare, esprimere opinioni e dare giudizi ai diversi contenuti, sempre nelle loro rispettive lingue. Si possono anche sfruttare i diversi social network, anche attraverso il supporto di elementi multimediali.

5. Ricerca e formazione

Un buon creatore di siti web deve studiare, informarsi, prendendo spunto da altri siti web. La ricerca e lo studio sono alla base di qualsiasi attività che si vuole svolgere nel migliore dei modi. E soprattutto nel mondo dei siti online, dove tutti hanno la possibilità di scrivere, ma soltanto pochi sono in grado di portare la loro parola e pensiero oltre lo schermo.

Se vuoi far parte anche tu di quest’ultima cerchia ristretta non ti resta che cominciare con il seguire queste 5 semplici regole e portare avanti la tua idea, con coraggio, pazienza e determinazione!



Potrebbe anche interessarti

come esercitarsi per l'interpretariato di trattativa

Interpretariati

Come diventare dei bravi interpreti di trattativa

Con il termine interpretariato di trattativa si intende quella figura professionale esperta di lingue che…

Interpretariati

Interpretariato: quando è nato e qual è la sua origine?

Al giorno d’oggi pensare all’interpretariato è qualcosa di assolutamente scontato e naturale. Dopotutto la costante…

Interpretariati

5 motivi sull’utilità di studiare le lingue all’estero

Studiare le lingue all’estero permette sicuramente una maggiore acquisizione della stessa e un più grande…