feed
Traduzioni

Tradurre correttamente, tutto quello che c’è da sapere

Sei diventato da poco traduttore e vorresti ancora qualche dritta per permetterti di interpretare il testo nella migliore maniera possibile ma non sai come fare?

Come diventare un buon traduttore

Devi prima di tutto sapere che per diventare un buon traduttore non basta solamente conoscere una lingua straniera, ma bisogna possedere alcune specifiche referenze che non implicano solamente la corretta traduzione.

Ad essere fondamentali, in questo mestiere, sono le consapevolezze dei sistemi linguistici con i quali si lavora, delle loro strutture e di tutte le diverse caratteristiche che variano di lingua in lingua.

Saper parlare un idioma o essere madrelingua molto spesso non sono qualità sufficienti per saper tradurre: devi innanzitutto essere consapevole delle strutture e delle caratteristiche intrinseche di una lingua e di un’altra.

Traduzioni settoriali

In base al fatto che si tratti di tradurre testi di diversi ambiti settoriali, implica che la conoscenza debba essere effettuata da più persone. Non si può infatti credere che un solo individuo sia in grado di conoscere i termini specifici di qualsiasi ambito.

Evita quindi, sebbene tu abbia la necessità di guadagnare, di accettare qualsiasi incarico: una traduzione su un tema a te poco conosciuto non farà altro che farti svolgere un lavoro inesatto.

Come fare con i termini tecnici

Con ciò non vuol dire che non possa capitare di imbatterti in un termine tecnico del quale tu non sia a conoscenza. In questi casi è da evitare la traduzione letterale: la corrispondenza lessicale potrebbe essere completamente differente.

In questi casi, oltre che a cercare il termine su un buon dizionario, dovresti sempre verificarne la correttezza che potrà avvenire solamente in seguito a ricerche più specifiche. Anche in questo caso, inoltre, non esitare a chiedere consiglio e aiuto ai più esperti.

Avere un proprio glossario personale

Un altro utile consiglio potrebbe essere quello di inserire tutti i termini in una propria agendina, magari divisa in ordine alfabetico.

Ultimo, ma non per importanza, riguarda l’attenzione sul mantenere lo stesso registro linguistico, che dovrà necessariamente mantenere lo stesso spirito di quello di partenza.



Potrebbe anche interessarti

Traduzioni

Traduzioni automatiche, quali sono i loro limiti?

Tra le numerose tecniche di traduzioni vengono spesso utilizzate quelle conosciute come automatiche, o MT…

Traduzioni

Il dizionario gastronomico delle traduzioni dei menu

Se anche a te è capitato di andare in un ristorante all’estero e di trovare…

Traduzioni

Traduzioni finanziarie: privacy e professionalità

Nel settore finanziario ed in particolare nelle traduzioni finanziarie e bilanci in inglese, è molto…