feed
Traduzioni

Traduzioni farmaceutiche, cosa sapere su questo settore

Le traduzioni in ambito medico, come tutti i settori d’altronde, sono particolarmente delicate e necessitano di essere trattate con cura e precisione. Le traduzioni farmaceutiche rientrano a pieno in queste modalità, motivo per il quale devono essere affidate a personale serio e competente.

Requisiti del traduttore

Tra i tanti requisiti standard che il professionista delle traduzioni farmaceutiche deve avere, se ne aggiungono altri più particolari come ad esempio la conoscenza di una terminologia approfondita e della tecnica, la buona padronanza delle strutture sintattiche e, nel caso dei farmaci, l’ottima preparazione in merito a tutte le normative vigenti che variano di nazione in nazione.

Chiunque lavori già in questo ambito o desideri lavorarci deve, infatti, essere a conoscenza di tutto ciò che concerne il vasto mondo farmaceutico: conoscere le normative rappresenta solo la punta dell’iceberg, perché a corredo sono previste altre notevoli competenze. Tra queste, sicuramente degne di nota sono quelle riguardanti la giusta padronanza di sigle mediche, acronimi e differenti nomenclature.

Assolutamente importanti sono anche l’attenzione e la cura dei dettagli, che devono essere in grado di sottolineare, modificare e interpretare al meglio tutte le eventuali discordanze e differenze. Dopotutto il ramo delle traduzioni è davvero vasto.

Diversi testi di traduzioni farmaceutiche

All’interno delle traduzioni farmaceutiche rientrano:

  • bugiardini
  • foglietti illustrativi
  • test farmacologici
  • brevetti
  • protocolli
  • certificati.

In questi casi non è importante il settore nel quale si opera, bensì il prodotto finito. Che si tratti di traduzioni di foglietti illustrativi o di certificati poco importa: ciò che conta è che la traduzione soddisfi tutti i requisiti richiesti.

3 fasi del lavoro

Per assicurare un risultato finale eccellente, il traduttore al quale viene affidato l’incarico si accerta della buona resa del proprio operato suddividendo il lavoro in 3 diverse fasi di elaborazione. Queste consistono in un primo approccio con il testo, nella sua traduzione e nel successivo confronto con un altro esperto di settore in grado di confermare che il contenuto di una o più traduzioni farmaceutiche sia stato realizzato con successo.



Potrebbe anche interessarti

Traduzioni

La difficoltà di tradurre un copy in lingua straniera

Il mondo digitale, e quello commerciale, implica al giorno d’oggi un vero e proprio bombardamento…

Traduzioni

Traduzioni pubblicitarie, la Babele della comunicazione internazionale

Alcuni spot televisivi, specialmente quelli di marchi particolarmente famosi, vengono spesso trasferiti di nazione in…

Traduzioni

3 requisiti che un’agenzia di traduzione deve avere

Se anche tu hai un’impresa e la vuoi rendere globalizzata e competitiva a livello internazionale,…