facebook instagram feed
Speakeraggi

Videogiochi, come avviene il loro doppiaggio

Che si tratti di bambini o di adulti poco importa: a tutti piace giocare di videogiochi. Armati di joystick, mouse o tastiera spesso non ci si sofferma sul delicato lavoro che vi è dietro. Oltre alle competenze tecniche degli sviluppatori, un ruolo importantissimo in questo campo è assunto anche dagli speaker che prestano la propria voce al gioco in questione.

Spesso sottovalutate, in realtà le voci presenti all’interno di un gioco per consolle sono frutto di un grande lavoro di doppiaggio che non ha nulla a che vedere con gli speakeraggi dei quali abbiamo già parlato.

Se infatti per gli altri video, come ad esempio presentazioni aziendali o doppiaggi di film, la presenza dello speaker si necessita solamente a lavoro ultimato, nei videogiochi il doppiatore deve lavorare durante lo sviluppo dello stesso.

Il doppiaggio senza copione

L’audio, quindi, viene registrato quando non vi è ancora un copione definitivo e quando a mancare sono proprio le immagini. A differenza del doppiatore di film, dunque, lo speaker dei videogiochi deve immedesimarsi in un qualcosa o in un personaggio che in realtà non ha (ancora) visto.

Molti videogiochi, come ben sappiamo, presentano numerosi dialoghi. Ma come vengono registrati questi ultimi? Come può essere aiutato lo speaker per immedesimarsi al meglio? In questi casi si tende a far incidere ad un doppiatore il tutto con l’assistenza del direttore che gli passa le battute. L’altro speaker, poi, registrerà in un secondo momento e solo dopo aver ascoltato le prime tracce audio.

Mai i due doppiatori insieme

Come evidente, quindi, i due speaker dei videogiochi non si trovano mai in sala di registrazione insieme. Questa scelta deriva, come è stato già sottolineato prima, dalla mancanza di dialoghi definitivi.

Le tecniche di registrazione di un videogame, quindi, a dispetto di quello che si potrebbe pensare, sono completamente differenti da quelli di un film.

Videogiochi sportivi

Nello studio di registrazione vi è un solo momento durante il quale i due speaker possono essere a contatto tra loro: nei giochi sportivi. In questi casi, infatti, è importante che i due doppiatori siano in sintonia tra loro. Generalmente in questo caso i professionisti possono improvvisare: sono anche concesse battute e frasi sarcastiche.

L’effetto finale, a prescindere al videogioco al quale si sta prestando la propria voce, deve essere quello di far credere che il mondo virtuale coincida con quello reale.



Potrebbe anche interessarti

Speakeraggi

3 regole che gli speaker radiofonici dovrebbero rispettare

Parlare in pubblico non sempre risulta un’operazione semplice. Questa massima non vale esclusivamente quando la…

Speakeraggi

Doppiatore, tutto quello che c’è da sapere

Per tutti gli amanti della recitazione e delle lingue vi è un mestiere in grado…

sottotitoli o doppiaggio

Speakeraggi

Film stranieri, meglio i sottotitoli o il doppiaggio?

La cultura cinematografica italiana è divisa nei confronti dei film stranieri da due scuole di…